Nel tempo libero

libro-con-prato

nel tempo libero vedo films, leggo libri, pratico nuoto e Tai chi, scrivo, cammino.

Mi piace leggere poesie e da sempre amo la poesia che trovo un’espressione profonda dell’animo.Mi piacciono le poesie di Pascoli, Carducci, D’annunzio, Novaro che ho imparato a memoria da bambina ed ancor di più  Montale e Ungaretti, autori non propriamente facili e che ho conosciuto e grandemente apprezzato dopo aver frequentato, da adulta, dei corsi su questi poeti.

Ma trovo stupende anche altre poesie, quelle di Patrizia Valduga ad esempio che, con le sue Cento Quartine, ha forse scritto quanto mai scritto in poesia in fatto di sesso e amore.

Ed amo follemente tutte, TUTTE le poesie di Wislawa Szymborska

Wislawa

Per quanto riguarda la lettura dei libri avevo riportato i titoli dei libri letti negli ultimi tre anni, poi mi sono stancata di aggiornare la pagina ed ho cancellato tutti i titoli ma vi rassicuro: leggo ancora tra alti e bassi costanti.

Passo infatti  momenti di lettura forsennata, anche tre libri in un mese, a periodi in cui la testa non ne vuole sapere di soffermarsi su pagine scritte.  Leggo un po’ di tutto, ma mi piacciono soprattutto i libri che mi parlano di persone vere, di abitudini vere, di storie in cui mi riscontro o che mi fanno pensare alle mille situazioni della vita. Mi piacciono anche  i libri di psicologia o filosofia, non sempre li capisco o sono alla mia portata, ma mi regalano sempre un nuovo spunto su cui riflettere. Non amo la fantascienza o anche solo storie fantastiche, anche se proprio in questi giorni mi sono comperata e sono in corso di lettura di”Alice nel Paese delle Meraviglie” che non avevo mai letto ma che mi ha sempre affascinato.

Nonostante sia una appassionata di cucina non posso vedere i libri che ne parlano, li trovo abbastanza insulsi. Di fatto scelgo un libro come si è sempre fatto,  leggo  sul risvolto di copertina o da una recensione su quotidiani e poi parto all’acquisto. Difficilmente leggo anche titoli che hanno grande successo…chissà perchè, ne diffido sempre un po’.

Il solo a cui faccio tutte le concessioni è Camilleri sia nei suoi romanzi, sia nei suoi Montalbano. E’ il mio autore di svago preferito  insieme a Simenon.

Da quando l’ho scoperto, Camilleri  ha sostituito (nella lettura ma non nel cuore) il fantastico scrittore di polizieschi Ed Mc Bain che leggevo dai tempi in cui si poteva trovare solo su Gialli Mondadori e non se lo filava nessuno e  di cui ho tutta la bibliografia.

per il resto vedo films pratico nuoto e Tai chi, scrivo, cammino…. ah! l’avevo già detto?

vilma – maggio 2016

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...